Il Giro del Gruppo del Sassolungo

6 Marzo 2019 Off Di Dolomiti da sogno

Con partenza dai piedi del Gruppo del Sassolungo, dopo aver parcheggiato la macchina nel parcheggio della cabinovia del Sassolungo, si sale, con la cabinovia, fino al Rif. Toni Demetz (2684 mt. slm). Seppur con qualche difficoltà di movimento nella cabinovia che sale sul Sassolungo, vi consigliamo di gustarvi il panorama alle vostre spalle perchè è davvero un luogo unico al mondo. Noi siamo saliti in un giorno con diverse nuvole in cielo, e in foto purtroppo non rende molto, ma l’emozione è stata davvero unica. Il periodo più di indicato in cui vi consigliamo di percorrere questo sentiero va da giugno a fine settembre, e per godervelo al meglio, ovviamente, scegliete una bella giornata di sole.



Una volta raggiunto il Rif. Toni Demetz, inizia un percorso lungo ben 16km, da percorrere in circa 5 ore di tempo. Il dislivello invece oscilla tra 540 mt. in discesa e 540 mt. in salita. Da qui si scende fino al Rif. Vicenza seguendo il sentiero 527, impiegando circa un ora, facendo però attenzione alla presenza di detriti instabili su un sentiero già di per se insidioso. Il panorama che vi trovate davanti agli occhi, sulla Val Gardena, è davvero bellissimo, ma se volete ammirarlo con calma fermatevi, alzate gli occhi e guardate. Quando scendete lungo il sentiero fate molta attenzione a dove mettete i piedi. Il grado di difficoltà di questo sentiero, e in particolare nella discesa dalla forcella, è EE, mentre è E negli altri tratti.



Al Rif. Vicenza vi è pure la possibilità di pernottamento. Sono infatti a disposizione circa 70 posti letto per escursionisti e alpinisti che vogliono fermarsi una notte in uno dei luoghi più incantevoli delle Dolomiti. Il Rifugio Vicenza offre anche un’ottima cucina per tutti gli escursionisti di passaggio che vogliono fermarsi per una pausa prima di ripartire lungo il sentiero.

Scendendo lungo il sentiero si raggiunge il meraviglioso Rif. Vicenza a 2253 mt., in cui ci si può fermare per una brevissima sosta prima di ripartire. Da qui, dopo essere scesi per circa 15 minuti, si raggiunge un incrocio. Al bivio prendiamo il sentiero 526 che ci permette di aggirare il Sassolungo, attraversando bellissimi pascoli, per arrivare al Rifugio Emilio Comici e al Passo Sella poi attraverso la Città dei Sassi. Una volta raggiungo il Rif. Emilio Comici non sarà più presente un gran dislivello, ma si manterrà più o meno la stessa altezza fino alla fine del sentiero.

La bellezza del Giro del Sassolungo è che lo si può fare partendo da posti diversi. Qualche nostro “amico social” ci ha lanciato un suggerimento: partire da Selva, scendere dal Demetz al Sella a piedi lungo il sentiero, gustandosi ancora di più il panorama che in cabinovia.



Cose che possono esserti utili:

Luogo di partenza: Selva, stazione a monte della Cabinovia Ciampinoi
Segnavia: 525 e poi al bivio 526
Lunghezza del sentiero: ca. 16
Tempo: ca. 5 ore
Dislivello: 540 mt. in discesa e 540 mt. in salita


Rifugio Toni Demetz
email: info@tonidemetz.it
Telefono: +39 335 6586796


Rifugio Vicenza – Langkofelhütte 
Fam. Piazza
Via Pana, 73 – 39047 S. Cristina (BZ)
Sassolungo – Langkofel
Val Gardena – Gröden 
Tel. (0039) 0471 792323


Rifugio Emilio Comici
Rifugio E. Comici
Plan de Gralba 24
39048 Selva di Val Gardena
Telefono: +39 0471 794121
e-mail:info@rifugiocomici.com

Dolomiti, Sassolungo. Fighting Gravity from quattromillimetri on Vimeo.

Please follow and like us:
error