L’anello del Sella: l’altavia per eccellenza

26 Aprile 2019 Off Di Dolomiti da sogno

Si parte dal Passo Pordoi, a 2239 mt. per percorrere questo itinerario non troppo impegnativo ma con una bellissima vista sul terrazzo del Sella, che può essere combinato con una scalata al Piz Boè. L’anello del Sella è una bellissima alternativa, meno impegnativa, che non seguire il sentiero dal Passo Pordoi al Capanna Fassa, ma rimanendo comunque nello stesso gruppo di montagne.



Un’ora di salita e poi ci si può gustare un panorama da favola, in un percorso lungo 7,5 km da fare in circa 3 ore di camminata. L’attrazione principale è ovviamente la Marmolada, con i suoi oltre 3000 mt., e altre due vette tra le più alte e più belle delle Dolomiti: quelle del Monte Civetta e del Monte Pelmo.

Come abbiamo detto in precedenza si parte dal Passo Pordoi, e si segue il sentiero che porta alla Forcella Pordoi. Da qui, si sale a sinistra lungo un sentiero di detriti franati con il tempo. L’alternativa a questo percorso è la funivia, che parte a intervalli di 30 min. Il sentiero a detriti si sviluppa a zig zag fino a raggiungere la Forcella Pordoi, in cui si trova un bivio. Scegliendo il sentiero di destra si percorre l’Altavia per eccellenza delle Dolomiti che circonda tutto il gruppo del Sella, sviluppatosi su due tipi di roccia diverse: sotto il calcare di scogliera e sopra la dolomia, roccia principale delle Dolomiti.



Da qui, senza troppo dislivello, si può percorrere l’anello circolare attorno al Gruppo del Sella, che conduce attorno al Ponte di 2791 mt., oltepassando un piccolo laghetto, fino a raggiungere il Rifugio Franz Kostner, punto di sosta per la nostra escursione sul Sella. Affascinante, da qui, la vista sulla maestosa Marmolada e sullo scenario roccioso che caratterizza questo gruppo montuoso.

Sentiero Kompass n. 50 del volume “Dolomiti 4 – Val Badia” di Eugen E. Hüsler.



Please follow and like us: