Escursione al Rifugio Ciareido, nido d’aquile delle Marmarole

23 Luglio 2019 Off Di Dolomiti da sogno

L’escursione di cui vi parliamo oggi ha un panoramico stupendo lungo tutta la durata della passeggiata; si può partire da diversi punti di partenza, e si raggiunge il Rifugio Ciareido, nido d’aquile delle Marmarole orientali.



Noi abbiamo seguito il percorso più comune, quello che parte da Lozzo. Dal paese si sale in macchina lungo una strada asfaltata ma lunga 17 km e molto stretta, regolamentata nel periodo estivo con degli orari per la salita (la mattina dalle 9 alle 13) e per la discesa (il pomeriggio dalle 14 alle 17).

Si lascia la macchina a Pian dei Buoi e si sale a piedi seguendo il segnavia n. 28, seguendo ovviamente le indicazioni per il Rifugio Ciareido. L’escursione, adatta anche per famiglie, è tutta in salita, ma il Rifugio lo si raggiunge in circa 30 minuti di camminata.



Si può scegliere inoltre di salire da Auronzo (o in seggiovia) al Monte Agudo, seguendo poi il segnavia CAI n. 271, che dopo un po’ diventa strada, e che in circa 3 ore di camminata ci consente di raggiungere il Rifugio Ciareido.

Oppure, sempre da Auronzo, si raggiunge in macchina il ristorante La Primula, lasciando la macchina nel parcheggio e proseguendo lungo il segnavia n. 273. Questo percorso, molto più lungo, vi impiegherà 4.30 ore di camminata. Oppure, altra soluzione ancora, della medesima durata, partendo dal lago di Auronzo, seguendo il sentiero CAI 1262 oppure il 268. Tempo di percorrenza sempre 4.30 ore.

Il consiglio che vi diamo, una volta raggiunto il Rifugio, è di non fermarvi e di andare in passeggiata anche ai rifugi Baion e Chiggiato, a poca distanza dal Rifugio Ciareido.

Please follow and like us:
error