Marmolada: lo scioglimento dei ghiacciai dà vita alla Città di Ghiaccio

31 Luglio 2019 Off Di Dolomiti da sogno

Negli ultimi anni lo scioglimento dei ghiacciai in tutto il mondo sta dando vita a tutto quello che è stato nascosto dalla neve e dal ghiaccio negli anni. È il caso anche del ghiacciaio della Marmolada, che ha dato vita alla Città di Ghiaccio, con annesso il più alto Museo d’Europa sulla Grande Guerra a 3000mt.

Con l’ultimo troncone che porta a Punta Rocca si possono vedere i resti bellici riemergere dalla neve; resti di quella che anni fa era diventata una vera e propria città militare scavata nel ghiaccio. Vedendo dal precipizio di circa mille metri il Lago Fedaia sotto di voi, potrete toccare con mano la difficoltà di presidio di quella zona dai militari italiani durante la Grande Guerra.



La città di ghiaccio sulla Marmolada è composta da 12km di tunnel intervallati da caverne che a suo tempo erano state destinate ad essere dormitori, cucine, mense, ovviamente scavate nel ghiacciaio della Marmolada, che in alcuni punti toccava i 50 mt. di spessore. 12km scavati solamente in 10 mesi, in cui poi vennero appunto spostate tutte le cose dell’equipaggio, per prepararsi ad affrontare l’inverno.

Basta questo per capire la rarità e l’unicità dell’opera creata in quell’epoca, e che oggi è stata ricostruita nel modo più fedele possibile, utilizzando il più possibile materiali originali.



È possibile salire con la Funivia Marmolada, tutti i giorni da metà giugno a metà settembre e da metà dicembre a metà aprile, dalle 9 alle 16. L’ingresso al Museo della Città di Ghiaccio è compreso nel prezzo della funivia.

Per tutte le altre informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale http://www.museomarmoladagrandeguerra.com/



Please follow and like us:
error