Escursione al Lago di Sorapis e Rifugio Vandelli da Passo Tre Croci

TempoLunghezza (solo andata)Dislivello in salitaDifficoltà
2.20h5,97 km270E (Escursionisti)

È uno dei laghi più belli delle Dolomiti, il Lago di Sorapis, situato sull’omonimo Gruppo del Sorapis, a 1923 m.s.l.m, in uno scenario davvero unico. Oltre alla posizione, quello che ha rende unico questo lago in tutte le Dolomiti è il colore della sua acqua, di un azzurro turchese davvero tanto intenso, che contrasta con la vegetazione attorno creando uno spettacolo naturale da vedere almeno una volta nella vita.

Partendo dai prati del Passo Tre Croci, seguendo il sentiero CAI n.215, si può raggiungere il Rifugio Vandelli e proseguire poi fino al Lago di Sorapis in circa 2.20h, o per i più allenati anche 2h.




Dall’Hotel di Passo Tre Croci, si scende verso Misurina sulla strada principale prendendo il sentiero sulla destra indicato da un grande cartello con tutte le informazioni utili per l’escursione. Da qui si parte per il Rifugio Vandelli e il Lago di Sorapis.

Il sentiero è un piacevole e leggero saliscendi per lo più attraverso il bosco, per sfociare poi in un sentiero un po’ in salita e a tratti leggermente esposto, ma provvisto di corda di sicurezza, una scala di metallo e altri gradini artificiali che aiutano a continuare il percorso superando i tratto più difficili e a volte resi scivolosi dall’acqua.

Si prosegue poi comodamente fino al Rifugio Vandelli da dove in pochissimi minuti si può raggiungere questo bellissimo lago di montagna dal colore azzurro turchese davvero unico.

Ricordo quando per la prima volta mio papà mi ci ha portato, che non riuscivo a credere che quello che i miei occhi stavano vedendo era davvero realtà e non si trattava di un sogno.

Alcune informazioni utili:

Carta Tabacco – Cortina d’Ampezzo e le Dolomiti Ampezzane

Si consiglia di controllare le previsioni meteo del luogo prima di intraprendere l’escursione, e di indossare abbigliamento adeguato per escursioni in alta montagna.



Please follow and like us:

Dolomiti da sogno

Torna in alto