È uno dei nostri posti preferiti delle Dolomiti, un luogo che ci trasmette la bellezza delle Dolomiti in tutte le sue sfumature: il Lago di Alleghe e il centro del paese. Sulle acque dolci di questo lago si specchia la parete nord ovest del Monte Civetta con i suoi 7 km di lunghezza e con la cima più alta che raggiunge 3.220 mt. Partendo dal grande parcheggio dello stadio di ghiaccio si può compiere in comodità e in tranquillità tutto il giro del lago di Alleghe, impiegando circa un paio di ore per un totale di 5km.

Dovete sapere che il lago di Alleghe nasce nel 1771 a seguito di una frana staccatasi dal monte Piz, che seppellì letteralmente tre villaggi: Riete, Fusine e Marin. Il lago inizialmente arrivava quasi fino ai Caprile, poi per effetto dei detriti si verificò un rapido innalzamento del fondovalle che costrinse il lago a ritirarsi fino alla posizione attuale.

Ogni singolo scorcio del Lago di Alleghe merita una piccola pausa di riflessione, di relax, fermandosi e ammirando il bellissimo panorama che lo circonda. Consigliamo il senso orario, iniziando costeggiando la statale sull’apposito marciapiede, attraversando il ponte a Masarè e proseguendo poi sulla strada che circonda l’altro lato del lago. Si riattraversa quindi il torrente su un ponticello sospeso e si rientra poi comodamente in paese che vi consigliamo assolutamente di visitare se non ci siete mai stati.\n\nAlleghe è un comune di poco più di 1000 abitanti davvero grazioso, ovviamente parte del comprensorio delle Dolomiti e della provincia di Belluno. Nei mesi estivi di maggior turismo, il fascino del luogo attira moltissimi turisti da tutto il mondo facendogli vivere dei momenti e delle emozioni indimenticabili.