Se stai cercando un’idea per una escursione facile in Veneto da fare in inverno, qui sei nel posto giusto. Questa escursione al Rifugio Laresei da Passo Valles è proprio quello che fa per te! 200 mt. di dislivello, poco più di 1 ora di camminata, panorama da 10 e lode.

Il valico, punto di partenza, mette in collegamento Falcade e tutta la Valle dei Bios, con Bellamonte e la Val di Fiemme o con Passo Rolle e San Martino di Castrozza. Il sentiero da seguire, ben segnato fin dalla partenza, è il numero 658.

Si parte quindi da Passo Valles, seguendo una strada che durante l’estate è una larga strada bianca, che con un leggero saliscendi iniziale e una costante ma leggera salita, ci porta fino a Forcella Predazzo che unisce il sentiero che scende dagli impianti del Col Margherita, il Lago Cavia e l’ultimo tratto che porta fino al Rifugio Laresei. Una volta raggiunto il Rifugio, a 2250 mt., resterete davvero a bocca aperta. Nel momento in cui siamo arrivati abbiamo provato un’emozione indescrivibile. Un panorama a 360° come pochi.

Si potranno ammirare le vicinissime cime del Mulaz e Focobon, le Pale di San Martino, il Monte Civetta, il Pelmo, l’Antelao, fino alle Dolomiti Ampezzane come il Sorapiss e le Tofane. Dall’altra parte il massiccio della Marmolada come le Cime d’Auta e le Cime d’Ombrettola. Dal Rifugio, guardando più in basso, si può vedere la conca su cui si trova il Rifugio Fuciade e il Col Margherita. Il Rifugio Laresei è poi un posto ideale in cui fermarsi per degustare i prodotti tipici del territorio, e per lasciare i vostri bambini correre e divertirsi sui giochi fuori dal rifugio, mentre vi gustate un panorama indimenticabile. Per ritornare al Passo Valles potete seguire lo stesso percorso fatto all’andata e in circa un’ora raggiungerete comodamente la macchina.