Le Dolomiti sono senza ombra di dubbio magnifiche. Da qualsiasi parte le si guardi si rimane affascinati dalla bellezza delle montagne, dalla straordinarietà dei boschi, dagli affascinanti laghi, o anche semplicemente dalla pace che si respira quassù. Le Dolomiti sono spettacolari, e tutte da scoprire e su questo non c’è niente da aggiungere. Ma lo avete mai fatto con il vostro amico a 4 zampe? Rende tutte queste cose ancora più spettacolari.

Forse sono di parte, ma credo realmente che farlo con loro sia indubbiamente più divertente e interessante. Certo, sempre se il vostro amico non è come il mio, già stanco alla prima salita ;), ma questo è un dettaglio! Ci sono tante possibilità, un infinità di posti bellissimi da scoprire, e io cercherò di farveli scoprire nel migliore dei modi.

Ormai i nostri amici a 4 zampe fanno parte sempre di più delle nostre vite, e della nostra quotidianità, e ormai, ce li possiamo portare quasi dappertutto. Innanzitutto vorrei però ricordarvi che ci sono alcune piccole regole da rispettare, aimè, anche in montagna. Anche se spesso sento dire “Ah ma siamo in montagna, allora si può fare!”.. No, no e no, anche qui ci sono delle regole “comuni” da dover rispettare.. Dobbiamo pur sempre preservare la nostra natura. Ecco qui un piccolo, elenco delle principali cose che mi verrebbe da consigliarvi di fare, anche qui, in montagna.

Per quanto mi riguarda è sempre meglio tenerlo legato, a meno che non siate in un posto assolutamente deserto, e che vi fidiate al 1000% del vostro cane, e che ,nel momento del pericolo, vi ascolti. Io principalmente lo tengo legato per diversi motivi, uno in particolare è per rispetto delle altre persone, non a tutti piaccioni gli animali, e molte persone potrebbero avere paura nel vedere un grosso ammasso di pelo corrergli incontro, inconsapevole che l’altra persona magari ha davvero tanta paura. Perché dobbiamo dirlo, i cani vanno matti per, quasi, tutti gli umani. Certo è che quando siamo soli, non ci sono “pericoli” e abbiamo tutta la libertà lo lascio scorrazzare libero nei prati, e vederlo così felice e spensierato è davvero una figata pazzesca!

Si, nel bosco non serve, magari concima meglio, ma.. Se il vostro bimbo calpestasse accidentalmente proprio dove quel cane ha appena lasciato un regalino? O se voi per errore cadete e arrivate proprio sopra quella cosa li? Non sarebbe meglio prendere un piccolo sacchettino, raccoglierla e portarla e buttarla nel primo posto disponibile? Lo so, lo so, lo so. Non troverete bidoni lungo i sentieri, ma se fosse possibile raccoglietela sarebbe più bello per tutti.”

Adesso i nostri amici possono segurici praticamente ovunque. Solamente sugli impianti di risalita, aimeè, sono obbligati ad indossare la museruola. So che non sarà una cosa entusiasmante per il vostro peloso, ma le regole dobbiamo pur sempre rispettarle, altrimenti sarà costretto ad aspettarvi a valle, e il divertimento non ci sarebbe più.

Non pensate che i vostri pelosi non abbiano sete, caldo o che non facciano fatica.\nAnche loro hanno bisogno di reintegrare i liquidi, sopratutto nelle giornate più calde, vi consiglio di avere dietro una piccola ciotola per mettere un pò di acqua anche per loro. Magari sulla strada troverete dei laghetti o delle fonti di acqua, ma nel dubbio portatevi sempre qualcosa anche per loro.

Sono poche le regole da dover rispettare, ma seguendo queste 4 regolette, secondo me, potete godervi le montagne al cento per cento in tranquillità. Per il vostro, e per il loro bene. Passeggiare in montagna non è solamente un modo per ricaricare le energie, per bruciare le calorie, o per scolpire i nostri muscoli, ma credo sia un modo anche per creare un legame più forte con i nostri piccoli amici. Girovagando per le nostre montagne devo ammettere che a volte ho avuto paura, più per lui che per me. Hanno paura delle altezze, del vuoto. E spesso mi sono trovata in forcelle o in posti molto esposti dove Scott, credo, mi abbia odiato davvero.

Vi porterò con me alla scoperta di sentieri, posti speciali, luoghi e laghetti mozzafiato, sperando di farvi capire la bellezza dell’arrivare in questi posti con un amico a 4 zampe che vi guarda come per dire “ok ok ho fatto tutta questa fatica e adesso dov’è il cibo?”..