Al Rifugio Roda di Vael da Passo Costalunga

Una delle escursioni più belle fatte in Val di Fassa, più precisamente sul Gruppo del Catinaccio, è quella che dal Passo Costalunga (o salendo in seggiovia al Rifugio Paolina) porta fino al Rifugio Roda di Vael. Vista panoramica mozzafiato sulla Val di Fassa, sul Gruppo del Latemar e sulla omonima Roda di Vael.

Sia che si parta dal Passo Costalunga sia che si scelga di salire in seggiovia fino al Rifugio Paolina, l’escursione non si presenta affatto impegnativa. Diciamo che se siete con bambini o con poco allenamento, la scelta migliore potrebbe essere quella di salire in seggiovia fino al Rifugio Paolina e poi eventualmente scendere a piedi. Altrimenti, il consiglio che vi diamo è di salire direttamente dal Passo Costalunga.




530 mt. di dislivello, 2.30 ore per la salita, ottima segnaletica ed escursione di media difficoltà. Se si sceglie di salire con la seggiovia al Rifugio Paolina, l’escursione si presenta con poco più di 200 mt. di dislivello per circa 1.30 ore di camminata. Segnavia n. 539 fino al monumento dell’acquila di Christomannos e poi n. 549 fino al Rifugio Roda di Vael.

L’escursione è davvero stupenda per il panorama che offre lungo tutto il percorso, adatto anche a famiglie con bambini. A metà strada si passa accanto a questo monumento alto 2,5 mt. che avvicinandosi sembra un vero rapace sulla roccia, bellissimo. Da questo punto si segue il sentiero CAI n. 549 che porta dapprima alla Baita Pederiva e che poi prosegue fino al Rifugio Roda di Vael a quota 2280 mt. slm.

Qui ci si può fermare, ricaricare le energie e poi tornare per lo stesso sentiero dell’andata, scegliendo però poi di scendere a piedi piuttosto che riprendere nuovamente la funivia (per chi ha scelto di salire in seggiovia). In alternativa, si può percorrere il sentiero CAI n. 548 che porta direttamente al Passo Costalunga.

Tappa obbligatoria a fine escursione, è una visita al bellissimo e magico Lago di Carezza. È un posto magnifico sia per chi lo vede per la prima volta, sia per chi continua a vederlo costantemente anche dopo anni. Una vera magia.




Please follow and like us:

Dolomiti da sogno

Torna in alto